Dal volley bassanese alle politiche sportive dell’assessore Mazzocchin

Giugno 2015 - Con uno straordinario recupero in acrobazia Giampaolo Michielon ci racconta - in questo imperdibile numero di Esse - come si è sviluppato il volley a Bassano: una storia nella quale le vicende sportive si intersecano con quelle personali. Veniamo così a conoscere i segreti della pallavolo giallorossa e della sua evoluzione fino al raggiungimento di obiettivi prestigiosi. L'assessore allo Sport Oscar Mazzocchin, supportato dal consigliere Alessandro Faccio, ci aiuta invece a comprendere le principali linee di indirizzo delle politiche sportive cittadine: una visione "culturale", che privilegia l'apertura verso le fasce più deboli, secondo il concetto che lo sport rappresenta il miglior collante sociale. Molto altro ancora viene però raccontato su Esse: dalla "Transalpina" del nostro Panathlon, manifestazione cicloturistica che unisce in un ponte ideale Monaco di Baviera con Venezia, al ricordo della tragedia dell'Heysel, dove trent'anni fa perirono i nostri concittadini Mario Ronchi e Amedeo Spolaore. Ma anche un dettagliato resoconto de "Sulle strade della Grande Guerra", manifestazione che lo scorso aprile ha visto 4.500 giovani animare le vie e le piazze di Bassano. Dulcis in fundo, Antonio Finco, osservatore attento dell'universo calcistico, tesse poi l'elogio del Bassano Virtus: un'analisi seria e rigorosa, non condizionata dal comprensibile orgoglio di bassanese doc.

 

LEGGI IL NUMERO