Sandro Scrimin: ritratto a tutto sesto di un grande concittadino

Dicembre 2016 - Alcune persone, particolarmente sensibili, hanno il dono di identificarsi con il contesto nel quale vivono e operano, individuando in esso una piccola patria alla quale fanno costantemente riferimento. Una sorta di amata Heimat, per la quale si adoperano senza risparmiarsi, profondendo anzi continue energie nello sforzo di migliorarne le peculiarità. Sandro Scrimin, bassanese purosangue, è stato una di loro. Questo numero de L'Illustre bassanese, curato con passione e rigore da sua moglie Bruna e da Livia Alberton Vinco da Sesso, ci aiuta a conoscere -grazie anche a una preziosa serie di contributi e di innumerevoli immagini- i diversi ambiti nei quali Sandro Scrimin è stato indubbiamente un protagonista della storia cittadina. La monografia, per la quale è stata adottata una foliazione particolarmente ricca, ne fornisce infatti una fotografia a tutto sesto: quella di un grande (ancor prima che illustre) bassanese, al quale si deve sicuramente riconoscenza. Una figura esemplare per il generoso impegno nel sociale, nel pubblico e nella cultura, ma pure per le intuizioni che ne hanno caratterizzato l'attività imprenditoriale e la promozione delle arti.

LEGGI IL NUMERO