Lavoro, carbone e morte

È la storia di molti giovani italiani che, spinti dalla miseria, dalla disoccupazione e dal desiderio di assicurare la sopravvivenza alle loro famiglie, negli anni Cinquanta sono andati a lavorare e a morire in miniera in Belgio.
Raffaele Bortoliero, quale testimone, racconta la vita dei minatori, la catastrofe di Marcinelle, il processo farsa e le gravi responsabilità in materia di sicurezza del lavoro di chi governava a quel tempo. In tutto questo c'è il dolore e la rabbia per ciò che poteva essere fatto, ma non si è fatto.



  • Brossura cm 16,5x24 - 112 pagine
  • ISBN 978-88-99875-36-7
  • Prezzo di copertina € 18,00 - Edizione: 2021