Evoluzioni nella forma

Protagonista della scultura del Secondo Dopoguerra, Danilo Andreose nacque nel 1922 ad Agna (PD) e si formò artisticamente all'Istituto Pietro Selvatico di Padova, per proseguire gli studi all'Istituto d'Arte e all'Accademia di Belle Arti di Venezia, dove suoi maestri di Plastica furono Arturo Martini e Alberto Viani. A soli vent'anni si stabilì nella zona pedemontana, facendo, poi, di Bassano il suo centro gravitaz... >>

Cuori Biancorossi Dal 1902

Se il nostro amato Vicenza non ha ancora "ripetuto", nel nuovo secolo, le gesta  del  suo glorioso passato, possiamo invece dire che i suoi tifosi di oggi sono rimasti, come i loro predecessori del XX secolo, veri tifosi da massima categoria. Da serie A. Per passione, per entusiasmo, per amore del bel gioco, per attaccamento alla maglia, quella della grande "R", ormai divenuta simbolo distintivo incancella... >>

Non si può morire di lavoro

Raffaele Bortoliero racconta le vicende di molti giovani che avevano sogni e nutrivano aspirazioni, guar- dando al futuro con ottimismo e speranza; persone che, improvvisamente, hanno perso la vita nei luoghi di lavoro per mancanza di sicurezza. Storie di giovani vite spezzate.
L'incontro con i familiari ha condotto l'autore a descriverne la disperazione, l... >>

Approdi di-versi

Approdi di-versi è la settima raccolta di poesie di Gabriella Bertizzolo, personalità poliedrica e immaginifica: in quest'ultima "preziosa" silloge, tuttavia, la proposta dell'autrice bassanese si differenzia sensibilmente dalle precedenti produzioni, articolate e composite ma compattate da un estenuante percorso esistenziale e da un'ossessiva ricerca formale. Ora, quasi completamente es... >>