Filò

Questa pubblicazione che, come l'opera poetica "Commedia, ovvero antologia di quasi una vita" del nostro, pubblicata nel 1994, ricordava la Divina Commedia di Dante, suggerisce un'analogia al Decamerone del Boccaccio, perché stilata per lo più nel suo soggiorno di più mesi in un paesetto di montagna a causa di una sua recente operazione al cuore e soprattutto per il covid. Con un'introduzione relativa alla diffusione di questa vera pandemia, l'autore è passato a parlare dei quindici giorni trascorsi dai membri di una famiglia patriarcale (genitori anziani, tre figli con relative mogli e sei nipotini) nel loro solitario cascinale di mon- tagna nel Trentino, raccontando come impegnarono, nella solitudine, le loro giornate che si concludevano in modo simile ai filò di un tempo nelle dimore dei contadini, al calduccio della stalla: filò questo, durante il quale, ogni sera, a turno, uno o due famigliari, bambini compresi, proponevano un racconto o leggevano uno scritto di vario interesse, problemi politici compresi... Buona lettura!



  • Brossura cm 15x21 - 128 pagine
  • ISBN 978-88-99875-41-1
  • Prezzo di copertina € 15,00 - Edizione: 2022