Memorie clandestine

Sono pagine di un diario, scritto durante la prigionia, da un soldato italiano del corpo degli alpini, vissuto per due anni in un lager nazista. Deportato dopo l' 8 settembre 1943 in Germania, proprio perché italiano e quindi considerato da Hitler un traditore è stato privato dello status di "prigioniero" e riclassificato come Internato Militare Italiano (IMI). Nelle sue scritture traspare tutta la sofferenza patita per le angherie, la fame, il freddo, la malattia, e la sua resilienza nell'affrontare i lunghi mesi trascorsi nel lager.



  • Brossura cm 14x21 - 104 pagine
  • ISBN 978-88-99875-58-9
  • Prezzo di copertina € 12,00 - Edizione: 2024